Una piccola casa ai piedi della collina, dove il silenzio e il relax sono un'arte.

Casa di Anita è accogliente come un nido, eppure è vecchia come il mondo: l'aveva costruita il nonno del nonno del nostro bisnonno, ai piedi del Monte Quarin, nel lontano 1500. Noi l'abbiamo pazientemente restaurata, riportando alla luce le pietre faccia a vista, e rinvenendo qua e là gli inserti poveri fatti di mattoni cotti chissà quanto tempo fa.
La casa se ne sta rannicchiata qui nel borgo antico, dietro il duomo, con la sua facciata esposta a sud: dorme come un gatto, eppure è resistita a razzìe e guerre. Avrà un feng shui positivo? Chi viene a soggiornarci dice di sì.